Approvato Veneto for Kids #febbraio #marzo

Lo so, sono un po' in ritardo con la tabella di marcia ma meglio tardi che mai no?!?!
Febbraio è stato un mese un po' sonnacchioso dal punto di vista delle uscite ma a partire da marzo ci siamo dati veramente da fare.  Non so voi, ma i primi caldi mi mettono sempre una gran voglia di stare all'aria aperta e di uscire di casa!



Ecco dunque i miei suggerimenti, buona lettura!


  • 5 itinerari per far divertire i bambini in montagna. E' il mio post dei record e ne sono davvero orgogliosa (con oltre 16000 visite sul blog e più di 1000 condivisioni su facebook). Numeri a parte è una lettura davvero interessante perché vi segnalo 5 itinerari facili e molto divertenti per andare in montagna con i vostri bambini!
  • Passeggiata in nottura nel bosco è il racconto di un'avventurosa serata che abbiamo passato in compagnia degli amici di Biosphaera. Muniti di pile frontali, siamo partiti in avvistamento degli animali notturni che popolano in bosco.
  • Vi segnalo infine la mostra Oltre l'Uomo a Schio (Vicenza). 

Libri sonori che passione!

I libri sonori ci piacciono davvero tanto. Le storie infatti, accompagnate dai suoni da ascoltare, diventano ancora più divertenti. "Cuccioli in fattoria" è un libro cartonato edito da Edicart che racconta la storia della mucca Clara che non riesce a riposare perché qualcuno in fattoria ha sempre bisogno di lei.


Durante la lettura della storia si possono ascoltare i versi della mucca Clara, di Ciccio il maiale, di Trilli la pecora e dell'agnellino Lucy.  I tasti da schiacciare rendono il racconto interattivo e divertente. I bambini più piccolini possono imparare i versi degli animali e associarli al loro nome mentre i più grandicelli possono godere del racconto che non è affatto banale e delle bellissime illustrazioni. 

Aggiungo anche che sto utilizzando questo (come anche tanti altri libri) per allenare Orsetta Grande nella lettura e l'espediente dei tasti da schiacciare sta funzionando perché legge senza annoiarsi! 

La mamma senza il Bimby (cioè io)

Esistono due categorie di mamme: le mamme Bimby munite e le mamme senza Bimby. Per alcuni giorni sono stata nel limbo perché avevo il desiderio di avere anche io il mio trofeo in cucina … alla fine sono rimasta senza e vi spiego il perché. 

photo credits: Bimby Vorwerk

Sono circondata da mamme con il Bimby. Senza Bimby è impossibile vivere, cucinare non è mai stato così facile e bello - mi dicono.  Così partecipo ad una serata dimostrativa e sono davvero esaltata! Si possono fare davvero tantissime cose e fa tutto lui. Un sogno! Studio i dettagli e mi iscrivo perfino ad un'infinità di gruppi facebook sull'argomento. 

L'incaricata viene a casa mia e mi convince ancora di più.  Costa tanto è vero, ma la cosa non mi preoccupa tutto sommato. Chiedo solo qualche giorno per pensarci e per capire che metodo di pagamento utilizzare.

Ma poi mi chiedo: perché lo voglio? Per fortuna sono stata onesta con me stessa perché la risposta è stata: "lo voglio perché ce l'hanno tutti!". Insomma il marketing con me funziona! Come avrete capito alla fine sono rimasta senza. Mi piace ancora eh, ma tutto sommato penso che fino ad ora ho vissuto bene comunque ed essendo uno sfizio …. con quei soldi potrei togliermi tanti altri sfizi per me più importanti! 

E tu? Sei una mamma Bimby munita o una mamma senza Bimby? :-) 

Assaggiamo insieme i sughi Ortolina Bio Kids

Sono davvero entusiasta di annunciare che nei prossimi due mesi assaggeremo insieme i sughi Ortolina Bio Kids. Grazie a Fattore Mamma infatti, sono stata selezionata per testare questa linea di prodotto, espressamente studiata per i bambini. La conoscete?

tester fattore mamma

Ortolina Kids è una linea di sughi di pomodoro e verdure biologiche creati ad hoc per abituare al gusto delle verdure i bambini dai 4 anni in su. Si tratta di sughi dolci e vellutati, ricchi del 50% di verdure, senza glutine, senza conservanti, senza coloranti e senza additivi. Ci sono tre varianti: pomodoro & verdure, zucca & carote e piselli & carote. 

Ovviamente ho già preparato qualche piatto semplice ma gustoso con questi sughi e devo dire che le orsette hanno apprezzato moltissimo! Orsetta Grande mangia praticamente tutto e adora la verdura. Baby Orsetta invece è di solito più reticente ma ha divorato tutto con piacere! 

fattore mamma

Continuate a seguirmi perché non appena avrò sperimentato qualche ricetta in più, la condividerò qui sul blog! 

Sapete costruire una "Scribbling machine"?

Forse prima di chiedervi se la sapete costruire, dovrei chiedervi se sapete cos'è una "scribbling machine" :-) Noi lo abbiamo scoperto visitando la mostra Oltre l'uomo a Schio (Vicenza), dove abbiamo avuto modo di partecipare ad un laboratorio di robotica per under 7. "Scribbling machine" significa letteralmente "macchina che scrive". In pratica si tratta di una piccola costruzione che appunto, riesce a scrivere da sola. 

laboratorio robotica


Materiale necessario:
- un bicchiere di plastica possibilmente grande
- 4 pennarelli 
- una paletta da caffè lunga
- un motorino
- cavetti 
- batteria
- nastro carta /scotch 


Istruzioni:
- Prendere i 4 pennarelli e applicarli al bicchiere. Devono sporgere per quasi la metà della loro  lunghezza. La parte con la punta va posta verso il basso perché quando la macchina sarà in funzione scriveranno! 
- Collegare la paletta da caffè al motorino con il nastro carta e fissare il tutto sulla sommità del bicchiere.
- Posizionare la batteria e collegare i fili al motorino. 

A questo punto, se non lo avete ancora fatto, togliete i tappi ai pennarelli e posizionate la vostra scribbling machine sopra un foglio. Il movimento della pala che gira farà "sobbalzare" la vostra macchina che comincerà a muoversi da sola e conseguentemente inizierà a scrivere da sola sul foglio! 

E' molto più facile di quanto possa sembrare a parole!  
Vi consiglio di guardare il nostro video! Cosa ve ne pare? 

Il procedimento è davvero semplice e intuitivo. Le orsette se la sono cavata benissimo da sole. Serve tuttavia il supporto di un adulto, specialmente con i bambini più piccolini per riuscire ad applicare lo scotch in modo che i fili del mini circuito aderiscano bene. 

Ci aiutate a realizzare un sogno?

Care amiche e amici, oggi vi scrivo perché abbiamo bisogno del vostro aiuto. 
A Febbraio fa Papà Daniele insieme al nonno Giovanni ha visitato la fiera “Itinerando Show”, il salone del turismo e del movimento di Padova. Una fiera dedicata a tutti i mondi del turismo itinerante: nautica, sport acquatici, camper, turismo e off-road. Ovviamente la loro attenzione è stata rivolta principalmente ai camper tant’è vero che è stato in quell’occasione che il nonnno ha maturato l’idea di acquistarne uno nuovo …. ma questa è un’altra storia, vi aggiorno più avanti!
Fatto sta, che tornati dalla fiera, scopriamo l’esistenza di un concorso indetto da Itinerando Show: “Itinerando in viaggio”. Un contest che darà la possibilità ai vincitori di realizzare un sogno di viaggio itinerante attraverso una sponsorizzazione in denaro.

Detto fatto. Abbiamo deciso di partecipare! E’ stato facile scegliere l’itinerario da proporre perché è un viaggio che da sempre è nella nostra lista dei desideri. Il titolo della nostra proposta è dunque questa: “Foresta Nera e Legoland con i bambini in camper”. E’ un itinerario “bello ma possibile”, secondo uno stile che ci contraddistingue. L’idea di base è proprio quella di poter fare un’esperienza facilmente ripetibile poi da altre famiglie che leggeranno i nostri racconti. Partendo da Vicenza vorremmo avvicinarci a Friburgo facendo tappa in Svizzera. Una volta arrivati nel cuore della Foresta Nera ci dedicheremo a passeggiate, trekking e biciclettate per poi spostarci e scoprire due grandi parchi divertimenti: Europa Park e Legoland. Rientro a casa passando per Monaco, Innsbruck e Bolzano.
La modalità di assegnazione dei premi è davvero molto semplice e trasparente: i cinque progetti di viaggio che riceveranno più reactions sulla pagina Facebook di Itinerando Show verranno valutati da una giuria, che entro il 30 aprile 2017 sceglierà i due vincitori del contest. I progetti di viaggio selezionati riceveranno una sponsorizzazione di 7.000 euro (primo classificato) e 3.000 euro (secondo classificato).
Qui entrate in gioco voi! Se vi fa piacere sostenerci, non dovete fare altro che mettere un “mi piace” sul nostro progetto di viaggio pubblicato sulla pagina facebook di itinerando Show. 
<<<<<<<<<<A QUESTO LINK >>>>>>>>>>>>>>>>>
Grazie di cuore a chi vorrà aiutarci! ˆ_ˆ

L'ABC della Merenda: come variare le merende dei nostri bambini?


Quest'anno Orsetta Grande ha cominciato la scuola primaria. Una gran bella novità per la nostra famiglia. Abbiamo dovuto modificare i nostri ritmi e trovare nuovi equilibri. Una nuova routine che abbiamo instaurato è quella di preparare lo zaino insieme la sera. Controlliamo l'orario per il giorno seguente e prepariamo il materiale scolastico necessario. Ma non solo, decidiamo anche la merenda per la ricreazione del giorno dopo. Le giornate sono impegnative tra studio e attività pomeridiane e i bambini hanno bisogno di merende nutrienti, ma anche gustose.



Devo dire che sono fortunata perché Orsetta Grande mangia volentieri tutto, ma non è facile trovare delle merende che siano allo stesso tempo equilibrate e sostanziose. A scuola mangia molta frutta ma quando torna a casa il pomeriggio ama mangiare qualcosa di "sfizioso". Fra le varie possibilità offerte in commercio ho scoperto l'ABC della merenda nel banco frigo del mio supermercato. Si tratta di una merenda disponibile in 4 combinazioni diverse composta da 3 componenti essenziali: un prodotto a base di Parmigiano Reggiano, grissini o frutta secca e un frullato 100% frutta. Una delizia per i palati dei più piccoli e anche di noi adulti a dire il vero!



Questa è la combinazione che abbiamo assaggiato: il kit comprende un Formaggino Parmareggio, una confezione mini di grissini e un succo di frutta. Gnam Gnam! Questa merenda piace ad entrambe le orsette perché la trovano gustosa e soprattutto completa. Anche la presentazione è davvero ottima e dentro la comoda vaschetta c'è tutto quel che serve per riempirsi il pancino!



Le caratteristiche che più mi piacciono sono:

  • Le qualità nutrizionali. Lo spuntino infatti è stato studiato dal nutrizionista Giorgio Donegani ed è ricco di vitamine A e C, calcio e carboidrati. L'apporto nutrizionale e calorico de L'ABC della merenda rispetta il corretto profilo nutrizionale del fuori pasto ideale: un bilanciamento tra carboidrati (50%), proteine (15%) e grassi (35%).
  • La praticità. Può stare fuori dal frigorifero fino a 4 ore! Fantastico! Inoltre, grazie alla sua confezione, è una merenda perfetta per una gita fuori porta! Se volete far giocare i vostri bambini, sul sito Parmareggio trovate tante belle attività da fare insieme! E se vi piace cantare, non potete perdervi questo video! #Parmareggio 




Buzzoole
Mamma Orsa CuriosonadiStefaniaDesign byIole