Una culla per Gesù parte II

Il progetto di Avvento Una culla per Gesù si è concluso con la festa di Natale. Per chi non avesse letto la prima parte, il progetto ha preso avvio dalla storia personale di ogni singolo bambino (la culla che lo ha accolto nei primi mesi di vita) per poi avviare una similitudine con la culla di Gesù. 

Ogni bambino attraverso una foto e una lettera da parte dei genitori ha condiviso con gli amici la gioia di essere venuto al mondo. Questa è la lettera che noi abbiamo dedicato alla nostra orsetta accompagnata da una sua foto nella carrozzina: 

Cara Orsetta,
siamo mamma e papà e ti vogliamo raccontare di quando eri piccola. 
Quando sei nata eri una cucciolina e ci stavi tutta in un braccio del papà come un batuffolino. Faceva tanto freddo ed eri sempre avvolta nella tua copertina di Minnie. Eri bellissima nella tua tutina rosa tutta morbidosa e noi ti davamo sempre tanti bacini. 
Cara Orsetta,
sei il nostro AMORE GRANDE e ti vogliamo tanto bene!
Mamma e Papà 

Grazie a Mastro Geppetto i bambini hanno costruito insieme una culla per Gesù. E una bambolina che vuole rappresentare i bambini con la loro prima tutina. Questa che vedete è quella di orsetta. 


La culla ha regalato ai bambini i valori del vero Natale: Amicizia, Amore, Gioia e Pace. Durante la festa, 4 canzoni hanno espresso questi 4 messaggi speciali. Alle canzoni un valore aggiunto: il linguaggio dei segni ...  che sorpresa per noi genitori! Grazie alla collaborazione di una maestra laureta in L.I.S., i bambini hanno cantato ogni canzone sia con la voce che con il linguaggio dei segni! 



La poesia di orsetta:

La notte di Natale è nato un bel bambino
bello, biondo e tutto ricciolino.
Maria lavava,
Giuseppe stendeva
il bimbo piangeva dal sonno che aveva.
Non pianger mio figlio
che adesso ti prendo,
ti canto la nanna e ti metto a dormir.
La neve sui monti cadeva dal cielo,
Maria col suo velo copriva Gesù,
Maria col suo velo copriva Gesù.

La canzone "Quanta Gioia"






4 commenti:

  1. bella...^^
    buone feste a tutti voi :)

    RispondiElimina
  2. che bello! è un'attività diversa dalle solite, e hai ragione: è piena di significati!

    RispondiElimina

Mamma Orsa CuriosonadiStefaniaDesign byIole