Piccole blogger crescono

Se oggi qualcuno mi chiedesse "Che lavoro vuoi fare da grande?" la mia risposta sarebbe "La blogger". 
Non ridete, il blog è diventata la mia droga quotidiana. Scrivere mi è sempre piaciuto e scrivere per un pubblico ancora di più, giusto per soddisfare la mia vena di protagonismo! 

E così ho cominciato ad organizzarmi e nella mia scrivania è comparso il blog planner di Federica, alias MammaMoglieDonna. 

E così mio marito ha cominciato a chiamarmi MOC e a nominare le mie amiche blogger, perché anche se non lo vuole ammettere, legge tutto quello che scrivo con relativi commenti.

E così ho scoperto l'esistenza di web analytics e delle statistiche. E mi ritrovo a scrutare la panoramica in tempo reale e vedere che un visitatore da Tirana sta leggendo il mio post Passeggiata a Marostica. E mi domando? Web analytics, me lo dai il numero di telefono di questo visitatore? Vorrei proprio chiamarlo per chiedergli come mi ha trovato! 

E così mi ritrovo ad essere emozionata per l'annuncio del MAMMACHEBLOG ed avere un'irrefrenabile voglia di partecipare. A proposito, non mi avete ancora mica detto se avete intenzione di partecipare!

E così mi ritrovo ad avere sempre il cervello in "modalità blog" e ad appuntare idee nello scontrino della spesa. 

E così studio e lavoro, lavoro e studio per il blog ed elaboro questo nuovo logo, cosa ne dite? 

logo blog

E voi, blogger alle prime armi come me, come ve la state cavando? E invece voi, blogger esperte, che consigli sentite di darci? ˆ_ˆ

38 commenti:

  1. é carinissimo, molto winnie...
    io non mi organizzo niente, scrivo quando mi viene voglia e ne ho la possibilità, ultimamente poco, poi ho ppca fantasia, ma mi piacerebbe renderlo piu bello, solo che non so come fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho cominciato ad organizzarmi ma perché di mio adoro essere organizzata! Per quanto riguarda l'aspetto "estetico", anch'io come te, fatico ancora tanto!

      Elimina
    2. Io seguo i post di Ernesto (idee per computer ed internet) che pur avendo un blog esteticamente abbastanza brutto (ma nel suo caso ci sta anche), aiuta a rendere quelli degli altri bellissimi. Secondo me è la miglior guida che c'è attualmente disponibile per la piattaforma blogger. I post sono chiarissimi, ogni passaggio è spiegato passo passo. Se hai problemi e lo contatti o chiedi un parere nei commenti, riesce a risolvere problemi assurdissimi. Presenta widget e soluzioni anche per i più esigenti. Io sono riuscita a fare nel mio blog cose impensabili prima.

      Elimina
  2. Io alle primissime armi mi perdo un pò. Non mi sono organizzata in nessun modo ancora ma penso che prima o poi qualcosa devo fare..mi perdo troppe info che vorrei approfondire, iniziative a cui partecipare, blog che vorrei conoscere o conoscere meglio....
    Navigo a vista per ora ma mi sento spesso un pò confusa....
    Bello il logo...stile winnie the pooh!
    Baci, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io proprio all'inizio non mi ero organizzata in nessun modo, ma purtroppo le informazioni sono tante e le iniziative anche e se non ci si vuole perdere nulla, un minimo di pianificazione ci vuole! Almeno per me è stato così!

      Elimina
    2. Su questo ti do ragione. Io, come ho scritto sopra, fatico un po' a mantenere un certo metodo, ma continuo a provarci.

      Elimina
  3. Nel blog io ho trovato tanto conforto e un sacco di amiche, ho iniziato per gioco ed ora non ne farei più a meno....ho imparato anche un sacco di cose e ricevuto consigli che mi son stati utilissimi. Google Analytics ce l'ho da pochissimo ed ancora non siamo in confidenza ma lo sto studiando. Se ti servono consigli riguardo al blog, l'estetica ti consiglio se non la conosci www.iolecal.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il suggerimento, darò sicuramente un'occhiata. La cosa che più mi ha sorpreso del blog è proprio quello che scrivi tu: le relazioni che si creano con le persone!!! Non lo avrei mai detto!

      Elimina
    2. Neppure io, ma è innegabile che qualcosa scatta!

      Elimina
  4. Il logo é carinissimo, te l'ho detto pure l'altro giorno su Fb. Sarà l'aria da Winnie Pooh che ispira simpatia ed é rassicurante.
    Per quel che riguarda il blog, concordo: effetto droga, più scrivi e più scriveresti, più conosci blogger nuove e più leggeresti, parteciperesti ad iniziative, più commenteresti.
    Io sono abbastanza disorganizzata, anche se l'agenda per il blog me la sono pure presa, ma la seguo una settimana si è tre no.
    Quanto ai progetti e alle idee: tante, tantissime, troppe.
    Fare la blogger? Mi piacerebbe molto, lo ammetto, ma secondo me, per l'idea che mi sono fatta in questi pochi mesi, il marcato é saturo, la concorrenza é spietata. I blog che meritano qualcosa in più sono pochi, ma perché hanno qualcosa in più che noi, blogger della porta accanto, comunque non abbiamo. Per quanto a me piacciono molto i nostri blog, quelli del nostro giro. Però non credo basti per "sfondare", ammesso che si voglia farlo, sia chiaro.
    Tanto per fare nomi e non certo una classifica di merito, ho trovato grandioso il salto di qualità di Koko (che non ci senta, sennò si monta la testa), perché ha saputo proporre un'idea nuova e portarla avanti, trovando una nicchia precisa di utenti. Trovare un argomento vincente é il segreto, ne sono certa, perché di blog di mamme il mondo é pieno.
    Comunque io continuo a divertirmi e per il momento va bene così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, mamma che blog non lo conosco. Ho dato un'occhiata. tu sei iscritta?

      Elimina
    2. La mia era una provocazione... è come quando un bambino dice che da grande vuole fare l'astronauta! ˆ_ˆ Sarebbe bellissimo riuscirci ma è chiaro che 1 su 1000 ce la fa...! Concordo con te sul discorso delle mamme blogger e in generale dei blog. Per me rimane una passione, una passione che voglio coltivare nel miglior modo possibile, ma pur sempre una passione!!!

      Elimina
    3. Per quanto riguarda il mamma che blog, sono quasi certa di partecipare il 17. Certo, se qualcuna del nostro giro viene con me, mi convinco di più! Tu ci fai un pensierino? ˆ_ˆ

      Elimina
    4. A dire il vero non lo so, non mi ero posta neppure il problema prima di leggere il tuo post di oggi. Tu sarai il 17 a Padova?

      Elimina
    5. Ops .. mi sono letta un'altra cosa ....

      Elimina
  5. MOC (posso chiamarti anch'io così, vero?) il tuo logo è STUPENDO!!
    Sono d'accordo con quello che scrive Squitty (e la ringrazio tantissimo per quello che ha scritto su di me!): credo che al giorno d'oggi farsi un nome sia davvero difficile! Credo che per riuscire a farlo diventare un lavoro ci voglia tanto tempo, tanta dedizione e anche un pizzico di fortuna. Sono convinta poi che tanti blog famosi abbiano investito anche una discreta quantità di denaro (in corsi, consulenze di esperti, pubblicità, ecc) e non so se tutti sarebbero disposti a farlo. Comunque tu hai tutte le carte in regola, quindi, perché no? ;-)
    Per quanto riguarda il mammacheblog a me piacerebbe tantissimo esserci ma temo che sarà difficile: il venerdì non posso prendere ferie e il sabato tocca a me stare con i bambini perché mio marito ha un impegno che non può spostare... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MOC va benissimo! E grazie per i complimenti per il logo (anzi..grazie a tutte). Peccato per il mammacheblog... già paventavo l'idea di un nostro mini raduno...sarà per un'altra occasione!!!

      Elimina
    2. Guardate però che il miniraduno lo dobbiamo fare comunque, ne avevamo già parlato!

      Elimina
  6. Stefania, ti auguro di realizzare il tuo sogno!
    io sono blogger da tanti anni e ne ho visti tanti blog aprire con grande entusiasmo e poi dopo qualche mese, anno, "chiudere", con mio grande dispiacere, perché mi piacevano tanto… emergere non è facile, guadagnare con il blog ancora meno ma qualcuna ce la fa, quindi in bocca al lupo! io non ho velleità di "fare la blogger" per lavoro, quindi faccio quello che posso senza organizzazione. difatti il mio è un blogghino piccolo di nicchia.
    io spero di esserci al Mammacheblog, credo più il 17! tu?
    buona domenica! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!!! Ormai la mia strada professionale ha preso una certa direzione ma ..mai dire mai... al momento il blog resta una grande passione... Anch'io conto di partecipare al mammacheblog il 17... sarebbe fantastico incontrarsi! E mi sentirei molto più a mio agio insieme a qualche "faccia conosciuta"!

      Elimina
  7. io credo che il "mercato" sia saturo in un certo senso, e non solo quello dei mummyblog, ma di tutta la blogosfera.
    food-blog,craft-blog, travel-blog, fashion-blog e chi più ne ha più ne metta: penso che per ognuna di queste categorie ci siano un numero di esperimenti ben riusciti, vuoi perchè effettivamente validi e "speciali" ,vuoi per buone capacità di marketing, vuoi ancora per colpi di fortuna, alcuni hanno davvero lasciato il segno.
    ma credo che per nessuno di questi sia diventato una vera professione, non esclusiva per lo meno, d'altra parte il blog è un canale attraverso cui raccontare e proporre quello che si fa, o che si ama, nella vita vera.
    se poi uno intende lavorarci nel senso di monetizzare quello spazio e il tempo che ci dedica, ci sono mille e più e modi per farlo, che possono piacere o meno, dai post sponsorizzati in cambio di elettrodomestici, abbigliamento o altro, fino alle più banali inserzioni pubblicitarie.
    quel che conta davvero secondo me è la passione che c'è dietro, il piacere di raccontarsi, il valore del confronto che può nascere con chi ci segue, sentire di aver dato qualcosa agli altri, che sia un 'ispirazione per un pomeriggio di noia, un suggerimento di viaggio, una ricetta veloce ma squisita, uno spunto di riflessione, una foto che emozioni, due righe che commuovano o una battuta che faccia ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Shaula, ti quoto in pieno e aggiungo che le tue ultime frasi sono l'esatta descrizione del TUO blog!!! ˆ_ˆ

      Elimina
  8. Ciao, carino il logo :)
    Io per il mio blog non ho agende organizzate o appunti qua e là, semplicemente scrivo quando ho tempo e soprattutto quando ho qualche idea... anche perché non ho tantissimo tempo da dedicargli con mia figlia che ogni giorno cerca sempre più la mia attenzione...
    Comunque sono d'accordo con le altre, per diventare una blogger professionista e guadagnare con il blog...devi avere molto talento e soprattutto molta fortuna e non è per niente facile (purtroppo)...
    Poi per far conoscere il tuo blog è utile partecipare alle varie iniziative degli altri blog (linky party, giveaway ecc..) e lasciare commenti ai blog che ti piacciono!
    Comunque se ti interessa (non so se te l'ho già detto) sul mio blog c'è un'iniziativa per le mamme i "Racconti di Parto" se vuoi puoi mandarmi il tuo racconto e io lo pubblico sul mio blog (citando il tuo blog) se ti interessa c'è anche il banner dell'iniziativa sul mio blog. Se ti va passa a dare un'occhiata e poi mandami il tuo racconto via e mail a: da.mamma.a.mamma2012@gmail.com
    http://damammaamamma.blogspot.it/search/label/Racconti%20di%20parto
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! Avevo letto della tua bellissima iniziativa ma non mi ero decisa perché mi devo ancora "sbloccare" sul raccontare fatti personali in rete! Però leggo sempre molto volentieri i racconti dei parti!!! Sono una grande emozione ogni volta!

      Elimina
  9. Carino il logo, compilimenti :) io scrivo per passione e perchhè ho qls da dire e anche io per questo motivo ho sempre il cervello in modalità blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' pazzesco come tutto quello che ci accade diventi spunto per scrivere! Mi piace!

      Elimina
  10. Io Moc però non ti ci chiamo che mi ricorda il macchinario per la tac! :-)
    scherzi a parte... la modalità blog è bella e pericolosa perchè ti assorbe così tante energie! Brava, impara e cresci! Ci piace il tuo blog!

    RispondiElimina
  11. troppo carino questo post, mi ci riconosco anch'io! anzi ti seguo!
    passa a trovarmi se ti va
    xx
    http://sofiscloset.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e grazie della visita... adesso faccio un salto da te!

      Elimina
  12. Io blog alle prime armi come te, sono presa come te dal blog, ma mia manca spesso il tempo, a casa i bimbi non mi lasciano mai stare al pc, commento i vari blog al lavoro :-) Comunque si è un po' una malattia e da piccole grandi soddisfazioni.

    RispondiElimina
  13. Penso che tu abbia tutte le carte per riuscire nel tuo progetto, ok, il mercato è saturo, ma non esiste mica un limite da raggiungere o superare, no?
    Personalmente amo scrivere, comunicare, condividere, conoscere. Come si diceva molto più sopra, è un circolo vizioso in cui però manca un elemento di base: il tempo!!!
    Che bello sarebbe incontrarci...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse quest anno non riesco ad essere al MCB ma sull idea di incontrarci ci sarei anch io, se volete. non vedo l ora di conoscere le mie amiche di rete.

      Elimina
  14. io ho aperto il blog durante gli ultimi giorni di gravidanza (infatti ora ha appena fatto un anno!). Avevo perso il lavoro, perchè non mi hanno confermato (belle le opportunità che l'Italia da alle mamme eh....ma questa è un'altra storia(ccia)!!!). Sono una giornalista pubblicista e ormai scrivevo solo a pagamento ma mai di argomenti che mi piacevano. Speravo che aprire il blog mi avrebbe permesso di farlo, e questo è accaduto, e che magari potevo anche fare un pochino di audience. Anche perchè oltretutto sono laureata in Comunicazione di impresa, fare marketing in rete faceva parte del mio mestiere....poi mi sono resa conto che, come già ha detto qualcuno, il mercato è saturo, non solo devi fare la differenza in quanto a contenuti, in modo tale che il tuo nome inizia a girare perchè alla gente piace quello che legge e lo condivide, ma devi anche saperti fare pubblicità con qualche mossa di SEO, social media marketing ecc..usare twitter o istagram o facebook molto bene, investire tempo....e con un bambino di un anno, che i primi mesi dormiva tanto....ma che ora impara a camminare, vuole scoprire il mondo, vuole farlo con me...quel tempo non ce l'ho! perciò cerco di fare il massimo e vedo cosa succede! per ora mi sono già sentita onorata se qualche società mio chiedeva di testare i propri prodotti e scriverci un post! per me già era un successo :D sono iscritta al Mamma che blog, lo scorso anno me lo sono persa perchè Pablito era davvero troppo piccolo, quest'anno vorrei farci un salto ma il 16, il 17 è il compleanno del mio maritozzo e già abbiamo deciso di festeggiarlo regalandoci una serata a teatro senza nanetto ;) comunque i bocca al lupo, faccio il tifo per il tuo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao e grazie per la risposta così "personale"! Non ho nessuna velleità di riuscire a diventare una blogger professionista ma come dici tu, sarebbe già bello, ottenere qualche piccolo riconoscimento! Grazie per il tifo: me lo prendo tutto! ˆ_ˆ

      Elimina

Mamma Orsa CuriosonadiStefaniaDesign byIole