Che ci faccio in pediatria?

La settimana scorsa è stata piuttosto impegnativa per la nostra famiglia. Baby Orsetta è stata ricoverata in ospedale per qualche giorno. Tutto si è risolto nel migliore dei modi per fortuna. Passata la tempesta, in questi giorni di quiete mi sono ritrovata a riflettere sulla nostra esperienza. Questa è la prima riflessione che riesco a mettere nero su bianco e lo faccio attraverso questo "libricino". Molto adatto non solo per i bambini ricoverati ma anche per i fratellini o le sorelline, come nel nostro caso, che necessitano anche loro di spiegazioni adeguate. 


Questo libricino è stato redatto da un gruppo di maestre con la collaborazione del personale infermieristico e medico del reparto di pediatria dell'ospedale S. Bortolo di Vicenza e aiuta i bambini a capire il motivo per cui si trovano in ospedale e cosa può succedere loro.

Gli argomenti trattati sono i più vari e si parte da una semplice domanda: 

"Perché sei qui in pediatria?"
"Qualcosa nel tuo corpo non funzionava come sempre e allora sei arrivato qui in ospedale
Indica con il dito la parte del corpo che ti fa male o che non funziona bene". 

Si continua poi la presentazione degli ambienti e dello spazio: la camera, lo spazio gioco, lo spazio scuola.

Segue la presentezione dell routine: che si fa ora? L'orologio dell'ospedale.

Poi la presentazione del personale medico: il dottore ti visita ogni mattina, le persone che lavorano per te.

Ed infine la spiegazione delle pratiche mediche e delle cure: ecco alcuni esami che ti possono fare, e ora ci vuole una cura per guarire, potresti inoltre avere bisogno di. 

Conoscete altri libri o supporti che possano aiutare i bambini a capire un ricovero in ospedale? L'argomento mi interessa parecchio e con le dovute scaramanzie, meglio essere preparati! :-)

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di Homemademamma

18 commenti:

  1. utile , una bella iniziativa. Sono contenta che la tua bimba ora sta bene.

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania, tutto risolto adesso? Spero che baby Orsetta si sia ripresa alla grande!
    Bello questo libricino pensato per i bimbi ricoverati, aiuta davvero a fargli capire un pò di più la situazione che stanno vivendo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso baby orsetta si è ripresa alla grande, grazie!!!

      Elimina
  3. ottima idea, anche se come tutte le mamme, immagino, spero di non averne mai bisogno.
    Purtroppo non ne conosco altri ma se dovessi scovarli, te li segnalerò!
    Felicissima di sapere che l'emergenza è rientrata e baby orsetta sta bene!!!!

    RispondiElimina
  4. Sono contenta che tutto si sia risolto! Bella iniziativa il libretto...

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Conosco abbastanza bene questa realtà, due ricoveri di mia figlia più piccola in giro di 5 mesi. Lei però era troppo piccola (aveva 1 mese e 6 mesi), per le spiegazioni non servivano... Forse a me sarebbe servito un libro con lo stesso titolo, ma per i genitori...
    Comunque trovo la lettura sempre un valido aiuto per affrontare cose nuove, problemi nuovi, anche in queste situazioni difficili non solo per bambini, ma anche per genitori.
    Sono contenta che la vostra esperienza si è conclusa in fretta e bene.
    un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti! Spero che anche per voi non ci siano state brutte conseguenze! E' vero, dovrebbero essere preparati i genitori in primis!!!

      Elimina
  6. Davvero un'ottima idea e un'ottima iniziativa... Un abbraccio forte forte alla piccina ;-)

    RispondiElimina
  7. sono contenta che ora stia bene, mi è capitato anche in altre ospedali per bambini di trovare questi "apporti" psicologici che non fanno mai male....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... poi i bimbi hanno mille risorse e affrontano le avversità in maniera più serena di noi!!!

      Elimina
  8. Povera piccola :_( l'importante è che si sia risolto tutto!
    Bellissima l'iniziativa! Bel libricino!

    RispondiElimina
  9. Testo molto utile anche se ovviamente si spera sempre che non serva. Come sta la piccola?

    RispondiElimina
  10. Purtroppo non conosco altri titoli del genere...un grosso in bocca al lupo alla tua piccolina e grazie del suggerimento

    RispondiElimina
  11. ˆ_ˆ Tutto si è risolto per il meglio. E ora, accantonato il grande spavento, siamo tutti più tranquilli e sereni!

    RispondiElimina

Mamma Orsa CuriosonadiStefaniaDesign byIole